lunedì, gennaio 01, 2007

Napoli che muore (19): La pace

Primo giorno dell'anno 2007, giornata mondiale della pace.
E' bene che l'anno inizi così, dopo tutto il fracasso di stanotte.
La pace non si sbandiera, si costruisce giorno dopo giorno con la buona volontà.
La pace è possibile.
Qualcuno è potente, ma nessuno è onnipotente.
La pace è di chi la vuole veramente

9 commenti:

buongiorno anno ha detto...

Basterebbe che la volesse almeno il 51% dell'umanità, ma non è così purtroppo.

un lettore ha detto...

E' vero che la pace si costruisce, ma chi la vuole ottenere con l'invidia e le rivendicazioni otterrà solo e sempre guerra. E il peggio è che chi fomenta il tutto lo sa perfettamente.

un quasi-povero ha detto...

il popolo dice che tre sono i potenti:il Papa,il re,e chi non tiene niente.
Ma nessuno e onnipotente.

ottoflash ha detto...

Stanotte ho ricostruito una mano ridotta a brandelli da un petardo..
Un marito un pò stronzo glielo ha messo in mano.Forse sono riuscito a salvarle tutte le dita...
Notte terribile di sangue idiota,infarti e decessi ,ubriachi e tossici molesti...
In questa notte di guerra il generale Amore ha decorato al valore tutti coloro che hanno combattuto in prima linea...GGrazzzzie dottò....
Auguri Mamy

cazzandra ha detto...

ed io vi dico che questo è il blog dei blog perchè prova che si possono trattare temi universali con intelligenza e, soprattutto senza cadere nella trappola di ideologie trite e ritrite, nella retorica e nella prevedibilità di pensieri privi di poesia. E che la poesia regni sovrana in questo anno per Luigi, Ottoflash, e, naturalmente per te Uèuè....

curiosone ha detto...

ma voi chi siete brava gente?

zio gino ha detto...

ueuè ma tebby che fine ha fatto?
ringrazio kazzandra per gli auguri
buona pace a tutti

Anonimo ha detto...

mo' ce manca sulo na' posta 'e rosario...

enzo ha detto...

Per questo che si uccide ancora per capriccio di fare "giustizia" senza pensare che la morte (in ogni sua forma) è liberazione, non castigo...